Flautista, bandoneonista, compositore e contemporaneamente coltiva la passione per i viaggi solitari in paesi esotici e remoti come il Kurdistan, il Mali, il deserto del Sahara, l’Uzbekistan, il Turkmenistan, la Turchia e l’Indonesia, ricavandone esperienze di vita che sono autentiche fonti di ispirazione creativa per la sua musica. Carlo Maver è un musicista che parte sempre dalla melodia per poi sviluppare attorno ad essa il suo discorso musicale sempre lirico ed impregnato di Tango e sonorità mediterranee. Maver è stato uno dei pochi allievi del grande bandoneonista argentino Dino Saluzzi. Maver si è esibito in Iran,Portogallo, Spagna, Francia, Albania, Argentina, Australia, Afganistan, Etiopia, Germania, Inghilterra, Iran …… e al fianco di musicisti come Henghel Gualdi, Nicola Stilo, Eddie Gomez, Javier Girotto, Daniele di Bonaventura, Flaco Biondini, Cheryl Porter, Antonio Marangolo, Simone Zanchini, Stefano de Bonis, Pasquale Mirra, Giancarlo Bianchetti, Achille Succi. In teatro con attori come Natalino Balasso, Angela Malfitano, Matteo Belli e il regista Paolo Billi. Dal 2008 è ideatore e direttore artistico di ‘Eco della musica’, festival ecologico-musicale dai crinali degli Appennini. Pubblica il libro autobiografico Azalai diario di viaggio di 1500 km attraverso il Sahara a dorso di cammello. E’ in uscita un nuovo lavoro discografico per flauti e bandoneon dedicato al suono e all’ascolto interamente registrato in una chiesa.

'Carlo Maver'

I concerti di Entroterre

Nessun concerto