La violinista italo-spagnola Eloisa Manera ha iniziato a suonare a 8 anni e ad oggi non si è mai fermata. Laureata nei Conservatori di Venezia, Cremona e Milano sia in Classica che in Jazz, ha studiato anche in Germania, Spagna e Stati Uniti.
Ha partecipato a produzioni musicali con Herbie Hancock, Karl Berger e Ingrid Sestro, Ralph Alessi, Chris Cutler, Keith e Julie Tippett, Mike e Kate Westbrook, Adam Rudolph, Cyro Baptista, John Ehlis, Enrico Intra, Simone Zanchini, Yigit Ozatalay, Roberto Cecchetto  e molti altri.
Fra gli altri la troviamo in album al fianco di Giovanni Sollima, Mario Brunello e Paolo Fresu.
Oltre ad una quarantina di collaborazioni discografiche si segnalano due realizzazioni da leader: “Rondine” in violino solo ed elettronica (2014), “Invisible Cities”, lavoro di per ensemble jazz ispirato a Italo Calvino (2016) e il progetto elettroacustico con Stefano Greco “Phase duo” (2019).

'Eloisa Manera'

I concerti di Entroterre

Nessun concerto