Violinista di formazione classica, si diploma al Conservatorio di Bologna con la M° Gabriella Armuzzi. Si specializza poi con il M° Enzo Porta, soprattutto per quanto riguarda il repertorio contemporaneo e la didattica violinistica. Nel 2007 completa con il massimo dei voti e la lode il biennio di specializzazione in Violino e Musica da Camera presso il conservatorio B. Maderna di Cesena con il M° Paolo Chiavacci e nel 2018 si specializza con il massimo dei voti al biennio in Violino Barocco del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma con il M° Luigi Mangiocavallo.

Approfondisce l’interesse per molteplici generi musicali che vanno dall’improvvisazione al repertorio contemporaneo (Les violons d’Ingres, Fontanamix Ensemble, The Modern String Project), alla prassi della musica antica con strumenti originali (La Rossignol, Il Falcone, Korymbos, Furiosi Affetti), al flamenco (Flamenquevive, Alboreo) e all’elettronica, collaborando con molti musicisti significativi della scena improvvisativa (fra gli altri Tristan Honsinger per “Galleria S. Francesco”, Domenico Caliri con “Violongeria”, Paolo Damiani in “Silenzi Luterani”, Mauro Campobasso, Barbara De Dominicis, Claudio Milano, Boris Savoldelli, Gianfranco De Franco e altri). Ama la performance (debutta nel 2012 per il Festival Peraspera “Dedicato”, performance per uno spettatore) e l’interazione con i diversi linguaggi dell’Arte, da cui la frequente collaborazione con compagnie di danza e teatro attraverso la composizione istantanea e la creazione di musiche originali (Cantharide, Gohatto, ACP).

Dal 2012, assieme a Valerio Corzani, nasce “Interiors – Arredamenti sonori per ambienti”, un duo che unisce linguaggio elettronico, analogico, ricerca ritmica e interazione con il linguaggio visuale. Svolge un’intensa e multiforme attività concertistica internazionale, che la porta a coltivare l’amore per il viaggio e ad approfondire la sua curiosità per l’incontro con diverse culture e mondi musicali.

'Erika Scherl'

I concerti di Entroterre

Nessun concerto