LAURA MARZADORI, vincitrice a soli 25 anni del concorso per Primo Violino di spalla al Teatro alla Scala di Milano, si è imposta giovanissima all’attenzione di pubblico e critica conquistando i massimi riconoscimenti in numerosi concorsi e vincendo nel 2005 il più importante concorso violinistico in Italia: il Premio “Città di Vittorio Veneto”. Premiata ai concorsi internazionali di Sion Valais e di Buenos Aires, nel 2013, col Trio Armellini-Marzadori, di cui fa parte insieme a Leonora (pianoforte) e Ludovico Armellini (violoncello), ha ricevuto il Premio Franco Abbiati dell’Associazione Nazionale dei Critici Musicali. Ha tenuto concerti in tutto il mondo collaborando con direttori come Donato Renzetti e Andrea Battistoni e con le più prestigiose orchestre nazionali. E’ del 2010 la sua anteprima mondiale a New York di un concerto inedito per violino e orchestra di Respighi, inciso per l’etichetta NAXOS e accolto molto favorevolmente dalla critica internazionale. A gennaio 2013 è uscito per la Tactus il CD con la registrazione live della prima italiana del concerto per violino e orchestra di Ermanno Wolf Ferrari sotto la direzione del M° Marco Zuccarini. Nel 2013 il suo debutto come violino solista al Teatro alla Scala di Milano in Russian Seasons, di Leonid Desyatnikov. Ha suonato in formazioni cameristiche con musicisti come Accardo, Berman, Filippini, Canino, Meneses, Pay e Giuranna. Suona il violino “Milanollo” di Pietro Giacomo Rogeri del 1715 di proprietà della Fondazione Pro Canale.

'Laura Marzadori'

I concerti di Entroterre

Nessun concerto