ENTROTERRE rappresenta un format a supporto della pianificazione strategica e punta a creare un valore aggiunto per il sistema territoriale coinvolgendo comunità, attività produttive, operatori economici e associazioni puntando alla creazione di eventi su misura del territorio.

 

– Spettacoli

– Produzioni Originali

– Percorsi Storico-Naturalistici

– Corsi di Alto Perfezionamento

– Enogastronomia

 

ENTROTERRE è un festival regionale itinerante a carattere prevalentemente musicale che si tiene ogni anno in estate tra giugno e settembre.

“Cultura e territori in festival” sta ad indicare che gli eventi di ENTROTERRE sono strumenti di sviluppo attraverso attività di promozione e restituzione di ricchezza sia come risorsa economica sia come crescita di benessere collettivo.

Il festival è nato nel 2016 e dal 2019 il progetto artistico è a cura di Luca Damiani.

Le produzioni originali di ENTROTERRE spaziano dalla musica classica, al jazz, alla musica folk, nelle località più suggestive e in qualche caso meno conosciute dell’Emilia-Romagna.

ENTROTERRE è finanziato dal MIC (fondi FUS), dalla Regione Emilia-Romagna (L.R. 13/99), da diverse amministrazioni comunali della Regione e da Romagna Musica soc. coop. che organizza e sostiene il festival, attraverso l’investimento delle proprie relazioni internazionali, delle competenze interne e di proprie importanti risorse finanziarie in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa.

La concezione del festival, si basa sul principio che ogni forma musicale per sua natura si sviluppa dalla possibilità di comunicare con altre realtà e culture. La contaminazione e il concetto di prestito assumono una valenza costruttiva e creativa.

ENTROTERRE comprende Entroterre Food, l’evento enogastronomico itinerante, a cura di Fabrizia Ventura, che valorizza la storia, la cultura, le tradizioni e i prodotti del territorio dell’Emilia e della Romagna, con lo sguardo del gusto rivolto al patrimonio italiano da nord a sud.

ENTROTERRE cura corsi di alto perfezionamento musicale, coinvolgendo musicisti di livello internazionale per la valorizzazione di nuovi talenti.

ENTROTERRE è sostenibile impegnandosi in un processo di sviluppo che tiene conto degli impatti ambientali, sociali ed economici che si generano dalla propria attività.

ENTROTERRE è solidale sostenendo AssiSLA, Associazione Onlus che si occupa dell’assistenza delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) e delle loro famiglie.

 

Inoltre, ENTROTERRE offre l’opportunità di poter usufruire dell’ART BONUS, il credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali in denaro che singoli cittadini o aziende possono elargire a favore dei festival, come Entroterre, che godono del finanziamento del Ministero per i beni e le attività culturali.